Corno Zuccone

1.30h - impegnativo - dislivello 500m - non percorribile in inverno - Google Maps

Così come per i Piani di Artavaggio, questa escursione inizia direttamente da Campo Gulliver dirigendosi verso Reggetto per poi proseguire sulla strada in salita di fronte alla strada sterrata di ingresso al Campo e alla destra del lavatoio, poco più avanti la strada si interrompe in un bivio tra due mulattiere: se per i Piani di Artavaggio si prosegue a destra, per Corno Zuccone si continua a sinistra. Proseguendo per pochi minuti lungo la larga strada sterrata, si incontra alla propria destra un muro di contenimento in pietra a lato del quale si stacca un sentiero in salita, si imbocca e ci si inoltra nel bosco. Giunti in prossimità di alcuni pascoli il sentiero non è chiarissimo, ci si mantiene sulla sinistra continuando nel bosco e cominciando la salita che conduce verso la cima, fino ad uscire allo scoperto proprio alla base di essa. Da qui bisogna proseguire con un certa attenzione, in quanto si sale molto ripidamente fino a raggiungere la cima. Dalla vetta si gode di un bellissimo panorama, e osservando con attenzione in direzione di Reggetto è possibile scorgere anche le tende sopraelevate di Campo Gulliver!